Ultima modifica: 28 Marzo 2019

Montagna amica

Le classi seconde della scuola secondaria di primo grado di San Matteo hanno partecipato al concorso “Montagna amica”.

Le classi seconde della scuola secondaria di primo grado di San Matteo hanno partecipato al concorso “Montagna amica” con una scena , in dialetto mantovano, nella quale è stata valutata l’importanza delle erbe officinali a scopo curativo, tramandate dalla saggezza popolare.

 

Questa scenetta ha voluto mettere a confronto la tradizione e il progresso, il paesaggio montano e quello di pianura, l’uso e le proprietà delle erbe in montagna e in pianura, per poi far scoprire ai ragazzi che vi è un punto di incontro tra queste. Abbiamo due nonni legati alla terra, alle loro tradizioni e conoscenze e due nipoti più “tecnologici” e amanti della montagna. E’ proprio questo amore per le passeggiate nel silenzio e nella natura dei monti, farà sì che i ragazzi ricerchino le qualità e le peculiarità delle diverse erbe. Infine, grazie alla passione per la montagna, la loro scoperta: si riavvicinano ai metodi che i nonni “padani” conoscono attraverso la “ saggezza popolare”. Addirittura vengono a sapere con stupore che a Mantova, esisteva “Il giardino dei semplici” e che fin dal Medioevo le erbe erano tenute in grande considerazione, anche per uno scopo curativo e lenitivo, dai duchi Gonzaga. Ecco quindi che una gita in montagna serve ad unire e far incontrare le due generazioni.